• Il monaco, soprannominato "l'apostolo della Kamasutra", dà consigli sulla vita sessuale

    Chi può risolvere il conflitto di interessi e dare consigli adeguati in materia di sesso? Partito assolutamente disinteressato e obiettivamente ragionevole. Oggi in Polonia è diventato irrilevante applicarsi a psicoterapeuti di famiglia e terapisti sessuali. Domande intime possono essere risolte insieme a un rappresentante della Chiesa Cattolica. Il 43enne monaco polacco Ksaveri Knotz nella sua pagina Internet consiglia ai newlyweds come raggiungere la massima soddisfazione nel letto, il portale youjizzit riferisce.

     

    L'argomento del sesso e tutto ciò che è associato con esso è sempre stato scivoloso per la Chiesa cattolica, osserva Rosbalt. Sacerdoti, confessando il suo gregge, naturalmente, forzata in servizio di volta in volta a che fare con queste cose, ma per la maggior parte limitata al clero cattolico preferisce argomenti contro l'uso dei contraccettivi. I critici accusano padre Xavier che, come celibato che osserva un monaco, manca di un'esperienza pratica, ma respinge questa accusa.

    La principale raccomandazione di Padre Xavery rigorosamente osservando il celibato: "Vuoi un buon sesso? Pregate! ". Il prete dà consigli alle coppie sposate su come ottenere armonia e piacere in rapporti intimi. Perché, secondo lui, "l'amore dell'estasi porta l'uomo più vicino a Dio". "Naturalmente, consiglio alle coppie di pregare per una vita sessuale felice", dice. "In un primo momento i miei visitatori sono un po 'sconvolti, ma allo stesso tempo sono sorpresi piacevolmente".

     

    I cattolici polacchi accettano il consiglio del pastore con inesauribile gratitudine. Più di trecento coppie di famiglie cattoliche hanno già fatto richiesta di consulenza, e ora il calendario del sacerdote è previsto per un anno in avanti. Media chiamato patera Knottsa "apostolo del Kama Sutra", ma la sua maggior parte non interessa l'aspetto tecnico del sesso e l'amore e il rapporto psicologico gioiosa come un dono del Signore.

     

    "La vita sessuale saturata è la via del Signore", afferma il sacerdote. "Colui che crede in Dio sa che il Signore è presente in tutte le manifestazioni della vita umana - nell'amore, nel matrimonio e nel sesso". Pertanto, a suo avviso, "sul sesso dovrebbe essere parlato apertamente e distruggere alcuni tabù e malintesi sul cosiddetto peccato sessuale".